Scoperto allevamento ovicaprino abusivo nel Cuneese: una denuncia

Piemonte

Circa 70 animali sono stati trovati chiusi all'interno di ricoveri fatiscenti, senza acqua né cibo e presentavano lesioni da stress 

Un allevamento ovicaprino abusivo è stato scoperto dai carabinieri forestali della stazione di Cortemilia (Cuneo), in un'area collinare isolata del comune di Saliceto, in valle Bormida. Coadiuvati dai carabinieri di Saliceto, e da personale dell'Asl Cn1, i militari hanno trovato una settantina di animali chiusi all'interno di ricoveri fatiscenti, bui ed angusti, in cui non è stata rinvenuta la presenza né di acqua né di foraggio. Dopo aver riscontrato che tutti i gli animali presentavano lesioni da stress e cutanee, anche gravi, di vario genere, i carabinieri hanno proceduto al sequestro degli animali e al loro trasferimento in una stalla idonea a riceverli. È stata inoltre verificata, nei terreni adiacenti all'allevamento, la presenza di almeno due carcasse di pecore semisepolte. L'allevatore è stato denunciato per maltrattamento di animali e morte a seguito di maltrattamento. È inoltre in corso di definizione il quadro sanzionatorio amministrativo da contestare allo stesso allevatore. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.