In carcere da novembre, sono accusati di 67 furti tra Cuneo e Asti

Piemonte

Le accuse nei loro confronti sono di furto in abitazione, ricettazione, riciclaggio, utilizzo fraudolento e porto abusivo di armi. Altre sette persone sono indagate in stato di libertà

Sono 67 i furti, tra la provincia di Cuneo e quella di Asti, che i carabinieri attribuiscono a due pregiudicati albanesi fermati lo scorso novembre nell'ambito dell'operazione "Passo Falso". Questo è quanto emerso nel corso delle indagini, che hanno portato i due in carcere. Le accuse nei loro confronti sono di furto in abitazione, ricettazione, riciclaggio, utilizzo fraudolento e porto abusivo di armi. Altre sette persone sono indagate in stato di libertà.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.