Le Sardine arrivano a Torino: in migliaia ieri sera in piazza Castello

Piemonte

Persone di ogni età si sono radunate nel cuore della città unite dallo slogan ‘Torino non si Lega’. "Chi è qui magari è deluso dalla politica, ma se è venuto in piazza è perché crede ancora nella democrazia", le parole degli organizzatori

Il movimento delle Sardine (CHI SONO) è arrivato anche a Torino. Ieri sera, in piazza Castello, migliaia di persone - oltre 35mila secondo i coordinatori - di ogni età si sono radunate nel cuore del capoluogo piemontese unite dallo slogan "Torino non si Lega", in concomitanza con la presenza in città del leader del Carroccio, Matteo Salvini. Niente bandiere di partito, solo quelle dell’Europa, e tanti libri, come richiesto dagli organizzatori: "In altre piazze si alzano le mani in saluto romano, noi qui lo facciamo per sventolare libri". (LA MANIFESTAZONE A MILANO)
Il raduno è cominciato con una versione "muta" di 'Bella Ciao', intonata a labbra chiuse "per tutte le vittime di violenza che non hanno potuto parlare". Poi sono arrivate le parole, infine un lungo applauso.

"Torniamo a fare politica"

Tanti gli interventi dal palco allestito in piazza, a cominciare dal quello di Paolo Ranzani, tra i promotori torinesi del movimento. "Sono orgoglioso del fatto che veniamo dalla rete, ma la nostra non è una rete che imprigiona. È una rete che libera”, ha detto. Alle sue parole hanno fatto eco quello di uno studente: "Torino non accetterà mai la Lega e ogni movimento che si ispira al fascismo”. E ancora: "Chi è qui magari è deluso dalla politica, ma se è venuto in piazza è perché crede ancora nella democrazia. Se avete voglia di reagire, qui avete trovato una casa". "Chiedo a tutti voi di tornare a fare politica nei bar, in piazza, con gli amici, non possiamo sperare in una politica migliore se siamo indifferenti”, l’appello lanciato invece da uno degli organizzatori.
"Un’altra piazza piena. E l'Italia respira profumo di democrazia". Così il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, ha salutato la manifestazione di ieri sera in piazza Castello.

Torino: I più letti