Torino, fa shopping fingendosi moglie di gente influente: denunciata

Piemonte

Una truffatrice seriale 67enne faceva acquisti con una carta di credito fasulla, promettendo che avrebbe saldato il conto il suo inesistente e facoltoso marito: presi di mira soprattutto farmacisti, fiorai e boutique d’abbigliamento 

I carabinieri di Susa hanno arrestato una torinese di 67 anni che si fingeva moglie di facoltosi professionisti, architetti o medici per fare acquisti con una carta di credito fasulla e promettere in seguito che avrebbe saldato il conto il suo inesistente marito. Con questo metodo, la donna avrebbe raggirato diversi negozianti di Susa e dintorni, soprattutto farmacisti, fiorai e boutique d’abbigliamento.

La tattica della truffatrice seriale

Sempre ben vestita, la 67enne effettuava numerose compere e, al momento di pagare, usava una carta non utilizzabile. La donna fingeva dunque di chiamare il fasullo marito di turno, promettendo poi all'esercente che sarebbe passato lui con una banconota da 500 euro per saldare il conto. Al negoziante, inoltre, chiedeva di anticiparle il resto. Le forze dell’ordine sono riuscite a identificare la truffatrice mentre stava per compiere l’ennesimo colpo, sventato grazie alla segnalazione di un commerciante.

Torino: I più letti