Arrestato 30enne a Vercelli per spaccio, furti e rissa con un'accetta

Piemonte

La polizia di Stato ha dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Torino. Secondo le accuse l'uomo ha iniziato a spacciare sostanze stupefacenti nel 2011

Un uomo di 30 anni è stato arrestato a Vercelli con l'accusa di aver commesso furti e reati legati allo spaccio di droga. Il 18 ottobre la polizia di Stato ha dato esecuzione all'ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Torino nei confronti dell'uomo, di origini albanesi e residente a Vercelli. Secondo le accuse, il 30enne ha iniziato a spacciare sostanze stupefacenti nel 2011 e nel corso degli anni ha commesso diversi reati. Tra gli episodi che gli vengono contestati c'è un furto a un'edicola di Vercelli nel 2015 e la partecipazione a una rissa, alla quale il 30enne avrebbe preso parte armato di coltelli e un'accetta. È stato condotto in carcere dove dovrà scontare una pena di sei anni di reclusione.

Torino: I più letti