Manifestazioni non autorizzate, multe e denunce nell’Alessandrino

Piemonte

Tempo di bilanci per il Gruppo di lavoro creato ad Alessandria per la vigilanza su rave party e technical rave. Tra maggio e giugno a Frassineto Po sono state elevate 264 contestazioni di violazioni amministrative per oltre 30mila euro complessivi 

Terminata l’estate, è tempo di bilanci per il Gruppo di lavoro creato ad Alessandria per la vigilanza sulle manifestazioni non autorizzate, come rave party e technical rave. Costituito dal questore Michele Morelli su direttiva del prefetto Antonio Apruzzese, ne fanno parte forze dell'ordine, sindaci del Casalese ed Ente Gestione Parco del Po vercellese e alessandrino.

52 denunce e 30mila euro di multe

Negli ultimi tre mesi, la task force si è riunita sei volte e ha evitato l’organizzazione di numerosi eventi, tra cui il rave di Casale dello scorso 31 agosto, impedendo che il numero di 150 partecipanti potesse aumentare. Inoltre, nei due rave che si sono tenuti a maggio e giugno a Frassineto Po sono state elevate 264 contestazioni di violazioni amministrative per oltre 30mila euro complessivi di sanzioni e 52 denunce per invasione di terreni.

Torino: I più letti