Torino, parto in cardiochirurgia: salve madre e neonata prematura

Piemonte

La piccola è venuta alla luce all’ospedale Molinette della Città della Salute alla 31esima settimana di gestazione grazie a un cesareo. Le condizioni di salute della madre, 39enne, mettevano in pericolo sia la donna che il feto. La neonata pesa un chilo e mezzo

Una 39enne è stata fatta partorire d’urgenza, all’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino, alla 31esima settimana di gravidanza, in anticipo di più di due mesi. Ieri le erano state diagnosticate una stenosi mitralica severa, ipertensione dell'arteria polmonare, uno scompenso cardiaco ed edema polmonare, che mettevano a rischio sia la mamma sia il feto. Oggi, di fronte all'ulteriore complicanza di una perdita di liquido amniotico, i medici hanno deciso di intervenire d'urgenza

La neonata pesa un chilo e mezzo ed è in terapia intensiva

Il parto cesareo è avvenuto nel reparto di cardiochirurgia, ha visto impegnati ginecologi, ostetriche, cardiochirurghi, pediatri, rianimatori e ha avuto buon esito. La donna è stata stabilizzata e nelle prossime settimane potrà essere operata e curata. La neonata, che pesa circa un chilo e mezzo, è stata trasferita in una culla termica su un'ambulanza nella terapia intensiva neonatale universitaria dell'ospedale Sant'Anna, sempre nel capoluogo piemontese.

Torino: I più letti