Torino, proselitismo Isis sul web: seconda condanna per 24enne

Piemonte
Foto di archivio

Sei anni e mezzo di reclusione è la pena inflitta dalla Corte d'assise di Torino al giovane per partecipazione ad associazione a delinquere con finalità terroristiche. Nel 2015 aveva patteggiato due anni

Elmahdi Halili, 24enne italo-marocchino, è stato condannato a sei anni e mezzo di reclusione dalla Corte d’assise di Torino per partecipazione ad associazione a delinquere con finalità terroristiche. Secondo gli inquirenti, il giovane si dedicava ad attività di propaganda e proselitismo sul web. La Corte, presieduta da Alessandra Salvadori, lo ha invece assolto dall’accusa di istigazione per aver diffuso alcuni filmati che mostravano omicidi commessi dallo Stato islamico. Si tratta della seconda condanna per Halili: nel 2015 era stato arrestato dalla Digos per comportamenti analoghi e aveva patteggiato due anni. Per questo processo, il giovane, difeso dall’avvocato Enrico Bucci, era stato arrestato il 28 marzo 2018 ed è tuttora detenuto. I giudici gli hanno revocato la sospensione condizionale che aveva ottenuto con la prima sentenza.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24