Torino, locale di movida era ritrovo per spacciatori: sospesa licenza

Piemonte
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)
violenza_sessuale_stupro_movida_aperitivo_giovani_fotogramma

È accaduto in via Saluzzo 30, nel quartiere San Salvario. Quando gli agenti di polizia sono arrivati sul posto, uno dei clienti ha cercato di nascondersi in bagno per buttare via uno spinello

La polizia ha sospeso per dieci giorni la licenza al titolare di un locale della movida torinese, nel quartiere San Salvario, in via Saluzzo 30, a Torino, perché risultato ritrovo di spacciatori e loro clienti.

I clienti controllati

Il provvedimento, emesso dal questore Giuseppe De Matteis, è scattato a seguito di numerosi controlli. Quando gli agenti del commissariato Barriera Nizza sono entrati nel bar, un uomo ha cercato di fuggire in bagno per buttare uno spinello nascosto in un pacchetto di sigarette. Trovato anche con un ovulo di cocaina in tasca, è stato sanzionato amministrativamente per possesso di stupefacente. Un altro cliente del locale, poi arrestato, aveva una ventina di grammi di marijuana e hashish nei pantaloni. A casa di quest’ultimo, i poliziotti hanno sequestrato oltre 900 grammi di stupefacente e materiale utile alla coltivazione e al confezionamento.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24