Torino, espulso torna in Italia ma agenti lo riconoscono: arrestato

Piemonte

Una volta in Albania, il giovane aveva sposato un'italiana, cambiato cognome ed era rientrato in Italia con un nuovo passaporto. Tutto ciò però è servito a restare nel Belpaese solo pochi giorni, prima che la polizia lo individuasse 

Un ragazzo di 21 anni albanese è stato arrestato a Torino perché, dopo essere stato espulso lo scorso ottobre, è riuscito a tornare in Italia illegalmente. Una volta su suolo italiano però è stato riconosciuto dagli agenti del commissariato San Secondo, i quali nel 2018, avendolo trovato in possesso di chiavi alterate e grimaldelli, lo avevano denunciato.

Il ritorno in Italia

Dopo essere stato espulso il 21enne, tornato in Albania, aveva sposato un'italiana, cambiato cognome ed era rientrato in Italia con un nuovo passaporto. Tutto ciò però è servito a restare in Italia solo pochi giorni, prima che la polizia lo riconoscesse e arrestasse.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24