Dronero, lite tra famiglie degenera in sparatoria: un ferito grave

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

I fatti si sono verificati in località Prata Giovine. I rapporti tra i due nuclei famigliari erano tesi da tempo. Ferita di striscio anche una donna

Restano gravi le condizioni di un uomo di 29 anni di origini albanesi, ferito a colpi di pistola durante un litigio tra vicini di casa a Dronero, nel Cuneese. La vittima è ricoverata in Rianimazione in prognosi riservata. È accaduto nel pomeriggio di ieri, domenica 19 maggio, in località Prata Giovine. I rapporti tra le due famiglie erano tesi da tempo. A dare notizia della sparatoria è La Stampa.

Vittima è cognato di chi ha aperto il fuoco

L'aggressore, un italiano di 28 anni, è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio aggravato. La vittima è suo cognato: ferito al collo, ha perso molto sangue ed è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Nella sparatoria è rimasta ferita di striscio a un braccio anche una donna. 

I motivi della sparatoria

La lite è scoppiata quando l'arrestato ha notato l'albanese urinare nel cortile di casa. "Ho impugnato la pistola per calmare gli animi", è la versione dei fatti del 28enne, per il quale è stata chiesta la misura cautelare in carcere. La pistola, dopo l'interrogatorio dell'arrestato, è stata ritrovata in un campo a San Rocco di Bernezzo, dove l'aveva gettata nel tentativo di disfarsene. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24