Torino, guidava una Lamborghini ma non dichiarava redditi: denunciato

Piemonte
Immagine d'archivio (Getty Images)

L’uomo, chirurgo estetico, risultava residente all’estero e, nonostante presentasse entrate esigue o assenti, aveva un altissimo tenore di vita 

La guardia di finanza di Torino ha accertato un’evasione fiscale per circa 2 milioni di euro da parte di un chirurgo estetico che, nonostante nelle dichiarazioni dei redditi presentasse entrate esigue o assenti, aveva un altissimo tenore di vita. Il medico, denunciato per vari reati tributari, era proprietario infatti di un paio di Lamborghini e di terreni coltivati a vigneto, ora sottoposti a sequestro insieme all'annessa lussuosa tenuta di campagna.

I sequestri

Fittiziamente residente all'estero, l’uomo è risultato essere titolare di diversi studi medici nel Nord Italia nonché consulente di rinomate strutture sanitarie. Nei suoi confronti è scattato, su disposizione del Tribunale di Torino, il sequestro dei beni a futura garanzia per il danno causato alla comunità. Tra questi, oltre alla tenuta di campagna con annessi vigneti, figurano anche uno chalet di montagna, alcuni appartamenti a Torino e le somme rinvenute su diversi conti correnti.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24