Pinerolo, scoperto casolare adibito a magazzino di oggetti rubati

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

All'interno dell'edificio sono state rinvenute, tra le altre cose, anche armi e munizioni, oltre che attrezzature varie e una betoniera. Il titolare, poi denunciato, è un allevatore di bovini

I carabinieri hanno scoperto, nei dintorni di San Secondo di Pinerolo, in provincia di Torino, un casolare adibito a magazzino di stoccaggio per oggetti in gran parte risultati rubati. I militari hanno denunciato il proprietario della costruzione, un italiano di 62 anni, per il reato di ricettazione. 

Gli oggetti rinvenuti nel casolare

All'interno della sua azienda, i militari hanno trovato una pistola e un fucile rubati alcuni giorni prima a Luserna San Giovanni, numerosi pneumatici di diversa tipologia trafugati a metà aprile all'interno di una ditta di Villafranca Piemonte, un computer portatile sottratto a gennaio a San Germano Chisone, e altro materiale sul quale sono in corso accertamenti, tra cui attrezzature varie del settore edile, meccanico e da giardinaggio, orologi, pentole in rame, una betoniera, alcuni idropulitrici e generatori. 

Il titolare è un allevatore di bovini

Il 62enne è titolare di un allevamento di bovini. Fra gli animali, i carabinieri hanno anche trovato un vitello, in buone condizioni, risultato rubato a inizio aprile a un'azienda agricola di Frossasco (Torino). 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24