Torino, accoltella il titolare di un bar: arrestato per tentato omicidio

Piemonte

Il ferimento è avvenuto il 4 aprile. Gli agenti di polizia hanno identificato l'aggressore e hanno eseguito una perquisizione nella sua abitazione, dove sono stati trovati più di 130 oggetti preziosi, 2.800 euro in contanti e altri oggetti probabile provento di furto

Arrestato un uomo di 32 anni a Torino, accusato di tentato omicidio e ricettazione. Secondo la ricostruzione della polizia, l'uomo, di origini albanesi, il 4 aprile ha accoltellato al torace e alla spalla un connazionale, titolare di un bar di corso Giulio Cesare, dopo una discussione. In ospedale la vittima dell'aggresione è stata dichiarata guaribile in venti giorni. Gli agenti di polizia hanno identificato l'aggressore e hanno eseguito una perquisizione nella sua abitazione, dove sono stati trovati più di 130 oggetti preziosi, 2.800 euro in contanti e altri oggetti probabile provento di furto. Anche il fratello, che viveva con lui, è stato fermato per ricettazione.

La lite

Il litigio risale alla notte del 4 aprile, ma i due avevano già litigato un'altra volta: qualche giorno prima il 32enne aveva molestato gli avventori del bar, provocando qualche danno al locale. Questo episodio è stato la miccia che ha dato vita alla discussione, iniziata in un circolo privato, dove i due si sono incontrati per caso, e proseguita per strada. L'intervento degli agenti del Commissariato Barriera Milano e gli immediati accertamenti hanno permesso di identificare e fermare l'aggressore.

Torino: I più letti