Torino, sequestrati giocattoli con sostanze potenzialmente pericolose

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

Sotto sequestro anche prodotti elettronici e accessori di bigiotteria venduti in un emporio di Rosta. L’imprenditore è stato denunciato 

Giocattoli contenenti sostanze potenzialmente pericolose, prodotti elettronici, centinaia di accessori di bigiotteria ritenuti pericolosi, non conformi o con false etichettature, sono stati sequestrati, nei giorni scorsi, dalla guardia di finanza di Torino in un grosso emporio di Rosta, nel Torinese. L'esercizio commerciale era gestito da un imprenditore di origini cinesi, che è stato denunciato. In tutto sono stati sequestrati 112mila articoli, per un valore di 280mila euro.

I reati contestati

Secondo gli accertamenti delle Fiamme Gialle, la merce veniva venduta, senza alcuna indicazione circa i dati dell'importatore, la presenza di materiali o sostanze pericolose, le modalità di smaltimento e le precauzioni d'uso di sicurezza che i bambini dovrebbero rispettare per giocare senza rischi. I reati contestati sono violazioni in materia di sicurezza dei giocattoli e di privacy. L'impianto di videosorveglianza all'interno dello store era infatti installato abusivamente.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24