Canelli, arrestato latitante condannato per maltrattamenti in famiglia

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

L'uomo è stato rintracciato in un'azienda agricola del Cuneese. La moglie lo aveva denunciato nel 2016 dopo violenze e soprusi. Deve scontare 4 anni e 6 mesi

Latitante dopo una condanna a 4 anni e 6 mesi per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, un macedone di 44 anni, residente nel Cuneese, è stato rintracciato dai carabinieri e arrestato a Canelli, nell'Astigiano. La moglie, 36 anni, connazionale, lo aveva denunciato nel 2016, dopo oltre un anno di violenze e soprusi, quando l'uomo se ne era andato da casa e lei aveva trovato il coraggio di denunciarlo ai carabinieri. Il 40enne aveva fatto perdere le sue tracce, ma al termine di un'articolata attività investigativa dei militari, è stato rintracciato in un'azienda agricola vicino a Govone (Cuneo), e portato al carcere di Quarto (Asti).

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24