Torino, controlli prima del corteo degli anarchici: quattro arresti

Piemonte
Sequestrate bombe carta, maschere antigas, fumogeni, guanti e passamontagna (ANSA)

Sulla loro auto sono state trovate sette bombe carta, maschere antigas, fumogeni, guanti e passamontagna. Una quinta persona è stata denunciata per violazione delle norme sulle armi 

Arrestate quattro persone a Torino nell'ambito dei controlli preventivi disposti in occasione della manifestazione degli anarchici, prevista nel pomeriggio. Ai quattro, provenienti dal Veneto, è stata mossa l'accusa di detenzione e porto di armi e materiale esplodente. Sulla loro auto sono state trovate sette bombe carta, maschere antigas, fumogeni, guanti e passamontagna. I giovani, tutti tra i 24 e i 29 anni, sono stati fermati sull'autostrada Milano-Torino all'altezza di Rondissone.

Denunciata una persona

Una quinta persona è stata denunciata per violazione delle norme sulle armi dopo un controllo a Novi Ligure. L'uomo di 39 anni è stato controllato dalla polizia ferroviaria su un treno diretto a Torino. È un frequentatore di un centro sociale nel Cremonese. Nel suo bagaglio è stato trovato un tirapugni in ferro, due caschi neri, una maschera antigas, ginocchiere, passamontagna e indumenti di colore nero. Nei confronti dei cinque, il questore di Torino, Francesco Messina, ha anche disposto il 'foglio di via' dal capoluogo piemontese.

Bloccato un gruppo di manifestanti

Un centinaio di manifestanti, arrivati nei giorni scorsi a Torino da Francia, Spagna e Grecia, sono stati bloccati in via Aosta dalla polizia, che li sta identificando. Diretti alla stazione di Porta Nuova, nel centro di Torino dove confluiranno anche gli altri anarchici che si stanno raccogliendo in diversi punti della città, alcuni di loro erano travisati.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24