Vaccini, bambina non in regola esclusa a Vercelli: tensione a scuola

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

A protestare è stata la mamma, la quale si era rifiutata di ritirare la notifica con cui la preside negava l'accesso a scuola di sua figlia. La donna ha cercato di far entrare lo stesso la bimba in classe, ma è stata bloccata

Tensione davanti a un asilo nel quartiere Isola di Vercelli. Il nervosismo è scoppiato in seguito al divieto di accesso deciso dalla scuola per l'infanzia nei confronti di una bambina di 5 anni non in regola con le vaccinazioni. A protestare è stata la mamma della bimba che nei giorni scorsi, dopo l'entrata in vigore dell'obbligatorietà dei vaccini per frequentare scuole e asili, si era rifiutato di ritirare la notifica con cui la preside negava l'accesso a scuola di sua figlia. La donna ha cercato di far entrare lo stesso la bambina in classe, ma è stata bloccata. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani.

È intervenuto il padre che ha portato via moglie e figlia

La situazione è tornata alla calma dopo l'intervento della polizia locale e del padre della bimba, che ha portato via moglie e figlia. Secondo quanto prevede la nuova normativa, la donna avrebbe dovuto consegnare il certificato che attesta la regolarità delle vaccinazioni della figlia entro il 10 marzo, pena l'esclusione dall'istituto.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24