Torino, titolare ditta recupero rifiuti ruba bobine rame: denunciata

Piemonte
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

I carabinieri hanno anche scoperto che la società non aveva le autorizzazioni necessarie per accumulare i rifiuti pericolosi, stoccandoli quindi in maniera abusiva

La titolare di una ditta di recupero di rifiuti non pericolosi di Borgaro Torinese (Torino) è stata denunciata per ricettazione assieme al marito e a un operaio. I carabinieri di Leini (Torino), impegnati in un controllo insieme ai militari di Caselle e agli operatori dell'Arpa, hanno trovato nella ditta 18 bobine in rame, per un totale di 25 tonnellate, rubate nei giorni scorsi in una depositaria giudiziaria di Torino, nonché due distributori automatici appartenenti a un'azienda di Rivoli. Il valore della refurtiva è di circa 200mila euro. Dai controlli è emerso che la titolare della ditta e il marito non avevano le autorizzazioni necessarie per accumulare i rifiuti pericolosi, e li stoccavano in maniera irregolare. Lo stabile, di 1.600 mq, è stato sequestrato. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24