Ucciso con un colpo di pistola nel Canavese, si costituisce omicida

Piemonte
carabinieri_ansa

Si tratta del fidanzato della figlia della vittima, Giuseppe Laforè, 25 anni. Gli avrebbe sparato per i forti dissidi

Svolta nelle indagini sull'omicidio di Laurent Radici, il 44enne di San Giorgio ucciso la scorsa settimana con un colpo di pistola al volto. L'omicida si è costituito: è il fidanzato della figlia della vittima, Giuseppe Laforè, 25 anni, un nomade sinti di Romano Canavese (Torino). Gli avrebbe sparato per i forti dissidi tra lui e il padre della ragazza, che sono peggiorati quando le famiglie hanno scoperto che la coppia era in attesa di un bambino.

Laforè si è costituito ieri sera, giovedì 17 gennaio, dai carabinieri. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l'omicida era scappato nascondendosi grazie all'aiuto dei familiari. Dopo una settimana avrebbe deciso di confessare.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24