Cuneo, sgominata 'gang delle nocciole': truffò ditta per 200mila euro

Piemonte
Immagine d'archivio (Getty Images)

L’indagine, che ha portato alla denuncia di 14 componenti della banda, è partita dalla segnalazione della ditta 'Marchisio Nocciole' di Cortemilia, in provincia di Cuneo

I componenti della banda agivano fingendosi gli intermediari di grandi catene di distribuzione, e truffavano così aziende di grandi e medie dimensioni attive in tutta Italia. L’indagine, che ha portato alla denuncia di 14 persone, è partita dalla segnalazione della ditta Marchisio Nocciole di Cortemilia, in provincia di Cuneo, che aveva denunciato un furto di nocciole per un valore di oltre 200mila euro. Grazie agli accertamenti svolti a seguito di quell’episodio, i carabinieri di Alba hanno ricostruito l’esistenza di un'associazione a delinquere, di cui fanno parte i 14 denunciati, finalizzata alle truffe e alla sostituzione di persona.

Truffe in vari settori

La banda aveva la propria sede operativa nel Milanese e prendeva di mira aziende operanti in diversi settori. Oltre al furto delle nocciole, infatti, i carabinieri attribuiscono al gruppo anche la sottrazione di 26 tonnellate di acido citrico ai danni della ditta ‘Jebsen&Jassen’ di Amburgo, e il furto di 20 quintali di salmone a una ditta di Osimo (Ancona). Al fine di spacciarsi per incaricati di aziende di distribuzione, la banda creava falsi e account e falsi siti internet.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24