Bra, Capodanno: sequestrati 200 chili di botti illegali

Piemonte

I fuochi d'artificio provenivano dalla Campania, ora gli uomini della guardia di finanza sono al lavoro per ricostruire la filiera dello smercio illegale 

La guardia di Finanza di Cuneo ha sequestrato 200 chili di fuochi d'artificio confezionati in circa 650 pezzi, in parte privi di marchiatura "CE", illecitamente stoccati preso un'abitazione di Bra in provincia di Cuneo. Le fiamme Gialle sono intervenute dopo aver acquisito una serie di informazioni relative ad un acquisto di un grande quantitativo di materiale pirotecnico, proveniente dalla Campania, da parte di un cittadino residente a Bra. I militari hanno verificato possesso illegittimo e la pericolosità del materiale e hanno proceduto con il sequestro dei fuochi d'artificio. Le indagini proseguono per tracciare con esattezza la filiera completa dello smercio illegale di botti che collega la Campania al Piemonte. 

Torino: I più letti