Moncalieri, l'assassino del trans ucciso da un proiettile alla nuca

Piemonte

Umberto Prinzi, è stato trovato morto per strada, a Moncalieri, l'uomo aveva scontato 22 anni di carcere per l'omicidio di un trans, ora i carabinieri indagano sulla sua morte per omicidio 

È stato ucciso con un colpo d'arma da fuoco alla nuca, Umberto Prinzi, 47 anni, trovato morto venerdì scorso sulla collina di Moncalieri, in strada Santa Brigida. A stabilirlo è stata l'autopsia effettuata, lunedì 17 dicembre, dal medico legale Francesco Nebbia, il proiettile era ancora conficcato nel cranio dell'uomo. Secondo i risultati delle analisi, Prinzi sarebbe stato ucciso circa otto ore prima del suo ritrovamento, avvenuto intorno alle 10 del mattino di venerdì 14 dicembre.

Aperte le indagini per omicidio

Sul caso indagano i carabinieri del nucleo investigativo di Torino, coordinati dal Pubblico Ministero, Laura Longo. I militari stanno analizzando il proiettile, di piccolo calibro, per riuscire a risalire all'arma del delitto. La compagna di Prinzi ha raccontato ai militari di averlo sentito per l'ultima volta giovedì 13 dicembre, in chat. Nel frattempo continuano anche le ricerche per ritrovare l'auto di Prinzi. La Procura di Torino ha aperto un fascicolo, al momento a carico di ignoti, per omicidio.

La precedente condanna di Prinzi

Prinzi era uscito di prigione nel 2016, dopo aver scontato una pena di 22 anni per l'omicidio, nel 1995, del trans Cosimo Andriani, conosciuto come Valentina, strangolato e gettato in un dirupo nelle Valli di Lanzo.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.