Collegno, scritte anti Salvini su sede della Lega: "Legatevi il collo"

Piemonte

A denunciare l'episodio è il segretario torinese del partito Fabrizio Ricca che ha pubblicato anche le immagini delle scritte sui social network 

"Legatevi stretto il collo". È la frase scritta la scorsa notte, 16 dicembre, sui muri della sede della Lega a Collegno in provincia di Torino. Comparsi anche alcuni insulti al ministro degli Interni e leader del Carroccio Matteo Salvini.

Ricca e Fontana in coro: "Non ci fate paura"

"La mia solidarietà e quella della Lega di Torino va agli amici di Collegno, vittime dell'imbecillità di chi non sa nemmeno scrivere in italiano". Lo scrive su Facebook Fabrizio Ricca, segretario torinese del partito, pubblicando anche le immagini delle scritte. "Vi siamo vicini - conclude - non ci fate paura. Avanti tutta, Lega!".
Gli fa eco su Twitter il ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana, vicesegretario federale della Lega: "Solidarietà a Matteo Salvini e agli amici della Lega di Collegno. Le minacce non ci fanno paura. Avanti tutta!", le sue parole.

Torino: I più letti