Saluzzo, uccide figlio disabile: disposti domiciliari per il padre

Piemonte

Contestualmente all'arresto è stato concesso il nulla osta per i funerali di Luca Cadorin. Per volontà della famiglia saranno celebrati in forma strettamente privata.

Disposti gli arresti domiciliari per Luigi Cadorin, l'ex mobiliere di 72 anni che il 10 dicembre a Saluzzo, in provincia di Cuneo, ha ucciso nella cucina di casa il figlio Luca di 42 anni, disabile traplegico. La misura cautelare è stata disposta dal gip del tribunale di Cuneo. L’uomo era in una località protetta, piantonato dalla polizia penitenziaria. Contestualmente all'arresto, è stato concesso il nulla osta per i funerali di Luca Cadorin che, per volontà della famiglia, saranno celebrati in forma strettamente privata. "La famiglia chiede rispetto - dicono i legali Alberto Savio e Vittorio Sommacal -. È una tragedia nella quale tutti sono vittime". 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.