Torino, carabinieri accusati di furto di schedina vincente: assolti

Piemonte

I militari erano accusati di essersi impadroniti di due ricevute di scommesse vincenti, sottraendole a un extracomunitario che avevano sottoposto a un controllo 

Il Gup del Tribunale di Torino ha assolto tre carabinieri accusati di essersi impadroniti di due ricevute di scommesse vincenti, sottraendole a un extracomunitario che avevano sottoposto a un controllo. I fatti risalgono al maggio 2017. Il valore dei due tagliandi, che riguardavano il numero di calci d'angolo durante due partite di calcio, era superiore a 1.000 euro. "Per i tre carabinieri - spiegano gli avvocati difensori Mariagrazia Cavallo e Valerio D'Atri - è la fine di un vero e proprio incubo. Questa assoluzione restituisce onore a loro e all'Arma, che hanno sempre avuto l'orgoglio di servire e rappresentare". I militari erano anche stati sottoposti a un procedimento disciplinare. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.