Blitz in alloggio Biella a luci rosse, arrestata una donna

Piemonte

Assieme a una donna di 46 anni è ora indagato, in stato di libertà, anche un uomo per il reato di favoreggiamento della prostituzione. L'operazione è partita dalla denuncia di una sospetta attività a luci rosse in centro città

Blitz in un alloggio a luci rosse a Biella. La polizia ha arrestato una donna cinese di 46 anni. Un suo connazionale, residente a Milano, è indagato in stato di libertà per il reato di favoreggiamento della prostituzione. L'operazione è partita dalla denuncia di una sospetta attività a luci rosse in centro città. Un poliziotto, fingendosi cliente, ha così contattato un numero telefonico, risultato di un terzo cittadino cinese con precedenti di polizia in materia di prostituzione, fissando un appuntamento.

Il blitz della polizia

L'agente è stato accolto dalla donna asiatica che lo ha invitato a entrare in un'altra camera da letto. Dopo l'irruzione della spolizia, nell'alloggio sono state trovate diverse centinaia di preservativi, telefoni cellulari, documenti cartacei di contabilità, un manuale delle frasi da dire ai clienti e 600 euro in contanti.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.