Torino, 20enne cacciato dalla discoteca: torna per bruciare il locale

Piemonte
carabinieri-roma-ansa

L'episodio è avvenuto nella notte tra sabato 24 e domenica 25 novembre davanti alla discoteca 'Life' di corso Massimo d'Azeglio. A chiamare il 112 sono stati i buttafuori del locale 

Viene allontanato da una discoteca del centro di Torino, ma si ripresenta dopo un paio d'ore con una molotov artigianale. Un papuano di 20 anni è stato bloccato dai buttafuori che lo hanno disarmato, il giovane è riuscito a divincolarsi e a fuggire, ma è stato fermato poco dopo dai carabinieri. Il ragazzo è accusato di resistenza a pubblico ufficiale e tentato incendio. L'episodio è avvenuto nella notte tra sabato 24 e domenica 25 novembre davanti alla discoteca 'Life' di corso Massimo d'Azeglio. A chiamare il 112 sono stati gli stessi buttafuori del locale che avevano impedito al giovane di entrare in discoteca a causa del suo fare violento. Quando si è ripresentato davanti al locale, il 20enne agitava tra le mani una bottiglia di benzina con stoppino artigianale, minacciando di utilizzarla contro i buttafuori. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.