Donna ferita durante gara tra carri attrezzi a Torino, assolto 38enne

Piemonte

L’episodio risale al 2014: una "gimcana", come l'ha definita una testimone, in pieno centro a Torino. Il giudice ha stabilito che non è stato il 38enne a ferire la donna 

L'11 dicembre 2014 una gara di velocità tra due carri attrezzi, avvenuta in un corso a grande scorrimento di Torino, provocò un incidente che causò il ferimento di un'automobilista, la quale riportò lesioni guaribili in oltre quaranta giorni. Un giudice del tribunale, Claudio Canavero, ha assolto un 38enne, dipendente di una carrozzeria, dall'accusa di avere violato una norma specifica del codice della strada. Secondo il giudice, non sarebbe stato infranto il divieto di gareggiare, punibile con il carcere fino a cinque anni in caso di incidenti con feriti.

La sentenza

Secondo la sentenza non fu il 38enne a partecipare a quella che una testimone definì "una gimcana" ad alta velocità fra le auto. Per la procura, che aveva chiesto due anni e sei mesi, l'imputato, difeso dall'avvocato Gianluca Visca, aveva ingaggiato la competizione per arrivare per primo sul luogo di un altro incidente. Tuttavia, il racconto di una testimone non ha permesso di identificare oltre ogni ragionevole dubbio il carro attrezzi che ha provocato lo schianto. Il giudice osserva, tra l'altro, che il 38enne non aveva nessuna urgenza di arrivare sul posto prima dei concorrenti: anzi, stava andando a caricare il veicolo di un cliente.  

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.