Wwf, trovata testa di lupo appesa a cartello nel Torinese

Piemonte

I resti sono stati recuperati dalla Asl di competenza e trasportati all'Ospedale Veterinario Universitario di Grugliasco, dove saranno effettuate le analisi necroscopiche 

Trovata la testa mozzata di un giovane lupo legata a un cartello lungo la strada provinciale tra Lanzo e Germagnano, nel Torinese. I resti sono stati recuperati dalla Asl di competenza e trasportati all'Ospedale Veterinario Universitario di Grugliasco, dove saranno effettuate le analisi necroscopiche.

L’appello del Wwf

A dare notizia del fatto è stato il Wwf. “Visto il susseguirsi di episodi di questo tipo, in Piemonte ma anche in altre regioni italiane - scrive l'associazione ambientalista - il Wwf chiede che ci sia un rapido intervento dei carabinieri forestali e che la procura attivi tutte le procedure necessarie per perseguire e punire i responsabili di questo vero e proprio scempio contro la natura. Al gravissimo atto di bracconaggio si aggiunge, in questo caso, l'ostentazione del macabro trofeo. Il Wwf rivolge quindi l’ennesimo appello alla Conferenza Stato-Regioni affinché venga approvato al più presto, ovviamente con lo stralcio del capitolo relativo agli abbattimenti legali, il piano di Conservazione e Gestione del lupo in Italia, che contiene anche importanti misure contro il bracconaggio”.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.