Maltempo, frana in Val di Susa: i pompieri liberano la strada statale

Piemonte

Fango e detriti sono precipitati sulla strada statale, ma nessuna persona è rimasta coinvolta. Nel frattempo, una trentina di persone rimangono isolate nella frazione Gandoglio, a Borgone 

Una frana si è verificata a Condove, in frazione Vagera, in Val di Susa. Fango e detriti sono precipitati sulla strada statale, ma nessuna persona è rimasta coinvolta. I vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte per liberare la strada. Nel frattempo, una trentina di persone rimangono isolate nella frazione Gandoglio, a Borgone, sempre in Val di Susa, dove ieri sono cadute diverse frane a causa delle piogge intense per giorni.  

Sindaci Val Vigezzo: "Anas non ci ascolta"

Dura presa di posizione dei sei sindaci dell'Unione Montana Valle Vigezzo che accusano Anas di non intervenire con celerità sulla frana che il primo aprile era caduta a Re (Verbano-Cusio-Ossola), uccidendo una coppia di turisti svizzeri. "La statale della valle Vigezzo va subito messa in sicurezza, visto che il transito dei frontalieri è aumentato a causa della frana che ha colpito nuovamente la statale 34 del Lago Maggiore". I sindaci vigezzini hanno chiesto un "incontro urgentissimo" con Anas per avere informazioni relative all'appalto dei lavori per la messa in sicurezza definitiva del tratto a Re e "per il quale era stata garantita la consegna della progettazione definitiva entro giugno 2018 e l'avvio dell'iter autorizzativo entro la fine del 2018".

Esondati laghi Maggiore e Orta

Il lago Maggiore è esondato a Verbania invadendo la passeggiata di Pallanza. Le acque sono cresciute di mezzo metro nelle ultime 24 ore ma restano al di sotto del livello di pericolo, fissato a 6 metri. Nessun problema per ora alla viabilità nella zona lambita dal lago. Esondato anche il lago d'Orta che ha invaso i giardini pubblici. La fase di maltempo più acuta, tuttavia, è terminata e su gran parte del Piemonte ha smesso di piovere ed è tornato il sole. La piena del Po è transitata senza creare danni prima a Torino e poi in provincia di Alessandria. Rientrata l'emergenza a Vogogna, in Ossola, dove ieri il rio Chiesa stava per uscire dagli argini. Oggi le scuole restano chiuse nei tre comuni della Bassa Ossola: Vogogna, Ornavasso e Premosello Chiovenda. Nel Biellese alcune strade provinciali sono state interrotte alla viabilità.

Lago Maggiore, limitati i disagi a Verbania

“Dal pomeriggio la piazza di Pallanza potrebbe essere leggermente invasa dall'acqua ma nella notte il livello potrebbe scendere. In queste ore decideremo se sospendere il mercato settimanale”. Lo sostiene la sindaca di Verbania, Silvia Marchionini, dopo che le acque del Lago Maggiore hanno invaso buona parte della passeggiata di Pallanza davanti alla piazza dove sorge anche in municipio. Al momento i disagi sono comunque limitati. Nel Verbano Cusio Ossola ha smesso di piovere e la situazione è sotto controllo. Il Comune di Villadossola chiederà alla Regione Piemonte il riconoscimento dello stato di calamità per la tromba d'aria che lunedì scorso ha causato danni a case, scuole, edifici comunali e giardini pubblici.

Resta chiusa la Statale 34

Rimane chiusa per oggi, mercoledì 7 novembre, la statale 34 del Lago Maggiore, bloccata da ieri a causa di una frana in località Puncetta, nel territorio di Cannobio, in provincia di Verbano Cusio Ossola. Anas darà notizie in merito alla riapertura domani. E' quanto emerge dal vertice di stamattina in prefettura a Verbania.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.