Arrestato pusher nel Torinese, si faceva chiamare "Sballo stazione"

Piemonte

Il giovane spacciava droga nei pressi della stazione di Ciriè, in provincia di Torino. I carabinieri sono risaliti a lui decifrando il linguaggio in codice dei suoi acquirenti, quasi tutti adolescenti

I carabinieri di Leini, in provncia di Torino, hanno arrestato un operaio italiano di 21 anni che spacciava droga presso la stazione ferroviaria di Ciriè, anch'esso in provincia del capoluogo piemontese.

Nome in codice "Sballo stazione"

Il pusher era conosciuto nella zona con il nome in codice di “Sballo stazione”, e vendeva droga soprattutto ad adolescenti, che avevano memorizzato sul cellulare il suo numero di telefono. I carabinieri sono arrivati al ventunenne dopo aver fermato alcuni clienti e aver decifrato il linguaggio in codice utilizzato per gli appuntamenti.
Nella sua abitazione, a San Maurizio Canavese (Torino), dove il ragazzo confezionava la droga, i militari hanno trovato 660 grammi di marijuana, un panetto di hashish di 100 grammi e oltre 8mila euro in contanti.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.