Biella, espulso moldavo: da anni in Italia grazie a documenti falsi

Piemonte
napoli_documenti_falsi_ansa

L’uomo aveva ottenuto la carta d’identità grazie a documenti lituani contraffatti. Gli agenti di Biella, insospettiti dalla patente con irregolarità, lo hanno espulso

Un moldavo di 44 anni è stato espulso perché trovato in possesso di documenti contraffatti. Secondo le ricostruzioni degli agenti, l’uomo era in possesso di una carta d’identità ottenuta esibendo documenti lituani falsi.

In Italia da 13 anni

Il 44enne viveva in Italia da 13 anni. Nel 2011 si era trasferito a Ivrea, mentre nel 2015 si era spostato a Biella, dove abitava in un appartamento nel quartiere di Pavignano insieme con la compagna, di origini ucraine.
Gli agenti della polizia municipale di Biella hanno fermato l’uomo, che era al volante della sua auto, per un normale controllo. Notando delle irregolarità nella patente di guida lituana, gli agenti hanno approfondito la questione, chiedendo la collaborazione dei Consolati di Lituania e Moldavia, e hanno scoperto in tal modo che i documenti erano in realtà contraffatti.
L’uomo è stato pertanto accompagnato all’aeroporto di Milano Malpensa per l’espulsione.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.