Torino, vestiti contraffatti: sequestro da 500mila euro

Piemonte
Fotogramma_Guardia_di_Finanza

I capi d’abbigliamento, destinati al mercato torinese, riportavano marchi ed etichette fasulle, sia relativamente alla griffe che alla composizione dei tessuti 

Capi d’abbigliamento contraffatti, destinati al mercato torinese, che riportavano marchi ed etichette fasulle. Non solo il nome del marchio era falso, ma anche la composizione del tessuto: le analisi effettuate sui capi, presso i laboratori chimici BuzziLab di Prato, hanno evidenziato che i materiali per il confezionamento erano formati da composti acrilici, e non, come specificato all’interno dei vestiti, da Lycra, un particolare e pregiato tessuto frutto di un brevetto di una multinazionale americana.

Le indagini della Guardia di Finanza sono partite da un sequestro avvenuto circa una settimana fa in un negozio del Torinese, appartenente a commercianti di origine cinese. I militari sono quindi risaliti all’importatore che riforniva il negozio, e ai relativi depositi, situati a Milano e ad Agrate Brianza (provincia di Monza e Brianza). Qui è avvenuto il ritrovamento e il sequestro della merce fasulla: ben 15mila capi contraffatti per un valore complessivo di 500mila euro.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.