Torino, regalano ferie a un collega: deve curare i suoi bambini

Piemonte
ospedale_ansa

Nove dipendenti della 'Città della Salute' hanno compiuto il gesto di solidarietà, reso possibile da una norma contenuta nel nuovo contratto nazionale di lavoro del comparto sanità

Un collega ha bisogno di ferie per assistere i figli affetti da gravi problemi di salute, nove dipendenti della Città della Salute di Torino decidono di rinunciare alle proprie per consentirgli di stare vicino ai suoi bambini.
È accaduto nel capoluogo piemontese e il gesto di solidarietà è stato reso possibile grazie all'applicazione di una norma contenuta nel nuovo contratto nazionale di lavoro del comparto sanità, firmato lo scorso maggio.

I colleghi hanno regalato trenta giorni all’impiegato, sfruttando la possibilità, prevista dall’articolo 34 del contratto. Secondo questa norma, è possibile, su base volontaria e a titolo gratuito, cedere, in tutto o in parte, le proprie ferie a un altro dipendente della stessa azienda che debba assistere i figli minori che necessitano di cure per particolari condizioni di salute. Proprio il caso registratosi alla Città della Salute, dove è già arrivata un’altra richiesta di aiuto.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.