Così cambia l’iPhone: tutte le novità della nuova versione di iOS

NOW

Daniele Semeraro

Annunciate durante la Worldwide Developers Conference, tenutasi anche quest’anno totalmente online, le principali novità software che arriveranno nei prossimi mesi su tutti i prodotti con la Mela, dall’iPad al Mac all’Apple Watch

Privacy, concentrazione, salute, produttività e intrattenimento a distanza. Sono gli ambiti in cui si concentrano le novità principali annunciate da Apple durante l’evento annuale WWDC, la conferenza dedicata agli sviluppatori. Tantissime novità che arriveranno nei prossimi mesi su iPhone, iPad, Apple Watch e Mac. Andiamo a vedere le più interessanti.

Facetime ora per tutti

Tra le novità principali di iOS 15 - così si chiama la nuova versione del sistema operativo per iPhone - c’è un Facetime completamente rinnovato: l’app per le videochiamate di Apple sarà disponibile per tutti e non solo per i possessori di un prodotto con la Mela perché attraverso l’app si potrà - un po’ come già si fa ad esempio con Teams, Zoom o Meet - creare un link a una chiamata o a una riunione tra più persone che sarà accessibile anche da Windows e dal Web. E sempre nell’ottica di riposizionarsi nel mondo delle videochiamate viene introdotta una nuova funzione Ritratto che permetterà di sfocare lo sfondo lasciando solo l’interlocutore in primo piano, mentre nell’audio verranno isolati i rumori di fondo. Tra le altre novità di Facetime c’è anche SharePlay: si tratta di un’interessante funzione che permette di ascoltare insieme musica o guardare insieme video e serie tv o, ancora, condividere lo schermo tra due o più persone a distanza. SharePlay funzionerà su iPhone, iPad e Mac e darà la possibilità a tutti gli interlocutori di “controllare il telecomando”. 

Dalle notifiche meno invasive alle nuova app Mappe

iOS 15 si porta dietro anche tante piccole migliorie, a partire dalle notifiche che saranno meno invasive: l’utente, per concentrarsi meglio, avrà infatti dei nuovi strumenti per filtrare le app e le notifiche e dopo un periodo di inattività potrà avere un sommario per recuperare solo le notizie più importanti. Grazie all’intelligenza artificiale, inoltre, iPhone selezionerà le notifiche in arrivo facendo suonare solo quelle che ritiene più utili per l’utente. Tra le tantissime nuove funzioni migliora graficamente l’app Meteo, che offrirà più informazioni, l’app Mappe avrà una grafica più intuitiva e tridimensionale che permetterà di orientarsi meglio nelle grandi città e negli svincoli più ostici (ottenendo anche la navigazione tramite fotocamera già presente su Google Maps) mentre con l’app Foto si potranno selezionare e poi salvare le porzioni di testo presenti in uno scatto (un numero di telefono su un cartellone pubblicitario, il testo di una ricetta di cucina, il menu di un ristorante, la lavagna all’università).

Le novità di iPad, Apple Watch, Mac

NOW

Tutti gli approfondimenti della rubrica di innovazione e tecnologia

Tanti piccoli cambiamenti arrivano anche su iPad, Apple Watch e Mac. Con iPadOS 15 sarà più semplice lavorare con più app insieme grazie a un menu che rende più facile passare da un’applicazione all’altra oppure usarle contemporaneamente, mentre si potranno installare widget nelle diverse schermate della home (così come avviene già adesso su iPhone). WatchOS 8, il sistema operativo per Apple Watch, introduce gli allenamenti di pilates e thai chi e migliora l’app Respirazione (che si chiamerà Mindfulness) che offrirà sessioni di un minuto per calmarsi e rilassarsi. Infine, arriva macOS Monterey, l’aggiornamento del sistema operativo per i Mac fissi, che integra, tra le altre, tutte le funzionalità del nuovo Facetime, una versione del browser Safari con delle tab più ordinate e comode da utilizzare e la possibilità di condividere tastiera e mouse (e anche spostare al volo contenuti) tra un laptop, un Mac e un iPad.

Privacy e salute

Tutte le novità dei sistemi operativi, spiegano da Apple, sono state progettate pensando alla privacy. Per fare alcuni esempi, l’audio dell’assistente vocale Siri adesso viene processato interamente sul telefono, l’app Mail eviterà che il mittente di una mail possa raccogliere informazioni su chi apre quella mail e sarà più semplice controllare l’accesso delle app alle funzioni di localizzazione, fotocamera, microfono. Sempre pensando alla privacy, l’app Salute darà la possibilità alle famiglie di condividere in maniera sicura anche a distanza i dati sulla salute raccolti da iPhone e Apple Watch. Infine, sarà possibile impostare su iCloud un elenco di contatti attraverso cui chiedere aiuto per ripristinare il proprio account in caso di perdita di password, mentre arriva (finalmente) l’eredità digitale: si potranno scegliere una o più persone che, in caso di morte, potranno accedere all'account recuperando i dati.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.