Swatch presenta la sua nuova collezione: ecco gli orologi in bioceramica

NOW

Daniele Semeraro

Il nuovo materiale è composto per due terzi da ceramica e per un terzo da plastica di origine biologica ed è stato definito “una pietra miliare nella storia innovativa del marchio svizzero”. Abbiamo toccato con mano il primo modello in commercio, BIG BOLD, e vi raccontiamo tutte le caratteristiche

È composta per due terzi di ceramica e un terzo di plastica di origine biologica. Stiamo parlando della bioceramica (il nome esatto in inglese è “Bioceramic”), l’ultima novità Swatch che fa compiere alla casa orologiera svizzera un importante passo in avanti in termini di innovazione e sostenibilità. Un materiale e una nuova collezione, in uscita proprio questi giorni, frutto di lunghi anni di ricerca.

Che cos’è la bioceramica

La scelta della bioceramica è stata definita “una pietra miliare nella storia innovativa del brand”. Spiega Carlo Giordanetti dello Swatch management: “Si tratta di un materiale molto innovativo perché nasce dall’unione di una plastica biogenerata, che viene ricavata dall’olio dei semi della pianta del ricino, con la polvere di ceramica”. La ceramica, ci spiega, di per sé è un materiale che l’orologeria già conosce, appartiene ai marchi del lusso e ha delle importanti peculiarità, in particolare la durezza. “Proprio per rimanere fedeli allo stile Swatch questa ceramica viene unita alla plastica biogenerata - continua Giordanetti - e diventa una materiale più malleabile e soprattutto iniettabile all’interno degli stampi di Swatch”, per cui tra l’altro non è necessario cambiare le linee di produzione.

Un punto di arrivo e di partenza

Il processo di studio del materiale è andato avanti per diversi anni e rientra nella volontà di Swatch di introdurre plastiche di nuova generazione: Inoltre, ci spiega ancora Giordanetti, “questa bioceramica non è il cambiamento radicale che sposterà tutta la produzione in questa direzione, ma è un'ulteriore opzione molto interessante per le qualità organolettiche che la bioceramica ha”. Da un lato, infatti, la durezza della bioceramica rende l’orologio inscalfibile e più resistente; dall’altro la plastica biogenerata offre alla ceramica l’elasticità, “eliminando”, se così si può dire, la fragilità e la durezza. E così questi orologi in appaiono resistenti, compatti, gradevoli al tatto, e tra le altre caratteristiche vi è anche la termosensibilità: a differenza dei cinturini e delle casse in acciaio, si adattano istantaneamente alla temperatura corporea.

Il primo modello di Swatch Bioceramic è BIG BOLD da 46mm
Il primo modello di Swatch Bioceramic è BIG BOLD da 46mm

I modelli in Bioceramic

NOW

Tutti gli approfondimenti della rubrica di innovazione e tecnologia

Al momento Swatch sta commercializzando in bioceramica il suo modello BIG BOLD con cassa da 46 millimetri (una cassa dunque “Importante” e un orologio certamente ben visibile) proprio per far apprezzare al meglio, ci spiegano, le caratteristiche del materiale innovativo. Ben visibili all’interno del quadrante tutte le caratteristiche tecniche dell'orologio, il movimento, gli ingranaggi. Parlando di colori, sono in commercio sia modelli con colori pastello a tinta unita (bianco, nero, il grigio colore dell’anno, rosa e azzurro cielo) sia modelli multicolor (“Blite” bianco con tocchi di azzurro e arancione, “Limy” blu con note di grigio e lime, “Crack” nero con sprazzi di arancione e bianco e “Diversipink” in rosa con dettagli di colore grigio e blu). “La sfida di Swatch - ci spiega Carlo Giordanetti - è quella di entrare nel mondo del colore, che è uno dei nostri mondi di riferimento, e con la seconda collezione iniziamo a creare contrasti, rendiamo l’orologio più leggibile, lavoriamo anche con materiali fluorescenti”. Il prezzo di listino dei modelli BIG BOLD è di 125 euro.

I nuovi materiali e il futuro

Un progetto dunque basato proprio sull’abilità di creare e mixare qualcosa di nuovo da materiali che già esistono in natura, che si integra nella filosofia “Swatch Next”. Entro la fine del 2021, spiegano da Swatch, tutte le principali linee di prodotto cominceranno ad adottare la bioceramica, in aggiunta tra l’altro anche alle confezioni che sono in materiale riciclato. “L’idea - ci anticipa Giordanetti - è di continuare su questa strada e di creare delle combinazioni ancora più ‘provocatorie’, in linea con lo spirito di Swatch di stupire. Nel 2022 dunque arriveranno sicuramente nuove innovazioni dal punto di vista dei materiali”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.