Oltre Live Experience, la Luna tra realtà virtuale e aumentata

NOW

John Pedeferri

Conoscenza e gioco, reale e virtuale si uniscono in un progetto che permette di visitare virtualmente il primo museo dedicato alla storia del volo, dal suo sogno fino alla conquista della Luna

Realtà aumentata (Ar) e realtà virtuale (Vr) sono sempre più al centro della comunicazione e dell’educazione del futuro online. Edutainment significa educare divertendo. Con il progetto “Oltre live experience, dalla Luna a casa tua”, l’educazione, la conoscenza raggiunta attraverso il gioco virtuale, trovano una loro piena realizzazione.

Una visita virtuale al Museo del volo e dello spazio

Oltre live experience” è un progetto nato dalla collaborazione di tre soggetti diversi: Way Experience, Officina del Planetario e Badbyte. Un lavoro realizzato per chi desidera visitare virtualmente il primo museo dedicato alla storia del volo, dal suo sogno fino alla conquista della Luna. Il pubblico è condotto attraverso spazi virtuali, composti da diversi ambienti interattivi. In tempi di Covid, è possibile accedere in diretta live (ma anche in un secondo momento assistendo allo spettacolo registrato, anche se non è la stessa cosa…) e seguire da casa propria attraverso qualsiasi device il percorso del museo virtuale, accompagnati dal racconto dal vivo delle guide esperte de l’Officina del Planetario.

Per cominciare…

Per visitare il museo virtuale è necessario scaricare sul vostro smartphone, portatile o computer la app Planetarium. A quel punto basterà collegarsi a una piattaforma di broadcasting web, nel giorno e nell’ora stabilita, tramite un link al sito www.oltrexperience.it, dopo aver pagato un biglietto del costo di 20 euro.  

Il percorso

La prima sala è dedicata alle imprese che hanno segnato le tappe più importanti nella storia del volo: dagli studi di Leonardo da Vinci, ai fratelli Montgolfier – inventori nel 1783 del pallone aerostatico funzionante per mezzo di acqua calda – fino ai fratelli Wright, i primi ad avere fatto volare con successo una macchina motorizzata. Proseguendo, la guida introduce i visitatori alla scoperta delle missioni spaziali intraprese dall’Unione Sovietica. Ripercorrono le fasi di lancio del loro primo satellite, lo Sputnik, ma anche le spedizioni spaziali che ebbero come protagonisti gli animali, come la cagnolina Laika e infine le imprese dei cosmonauti Jurij Gagarin, Valentina Tereškova e Aleksej Archipovič Leonov. Raccontando lo scenario storico della Guerra fredda e della “corsa allo spazio” dell’Unione Sovietica e degli Stati Uniti, la guida arriva alla fondazione della Nasa fino alla storia della conquista della Luna avvenuta nel 1969, intrecciandola con le descrizioni delle avventure dei cosmonauti e astronauti di ieri e di oggi. I contenuti sono stati arricchiti di audio originali della Nasa, fotografie e video d’epoca che permettono di incontrare da vicino i protagonisti che contribuirono all’evoluzione della tecnologia aerospaziale, segnando l’inizio della storia dell’uomo alla scoperta dello spazio.

Realtà aumentata, realtà virtuale

E poi c'è la Realtà Aumentata, punto di forza del progetto. In tre delle quattro sale del museo, durante la spiegazione della guida, appariranno delle cartoline da inquadrare con lo smartphone, sempre attraverso l’applicazione Planetarium. Oggetti come la luna, una tuta spaziale o un’astronave spaziale si “ricomporranno” direttamente nella stanza di chi sta compiendo l’esperienza. Lo spettatore potrà così muovere ed osservare gli oggetti, trasformandosi lui stesso nel capitano di un’immaginaria e fantasmagorica missione spaziale. Un’esperienza da non perdere, disponibile ogni due sabato del mese dalle ore 17:00 sul sito di Oltrexperience.

 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.