Rainbow Six Siege, nel 2021 via alla coppa del mondo

Now

Giovanni Mirenna

L'appuntamento per la fase finale è fissato per l'estate 2021 ma le qualificazioni partiranno in autunno. L'Italia, che con oltre il milione di utenti attivi, vanta la più grande community d'Europa, è già qualificata per la fase finale

Rainbow Six Siege è un gioco sparatutto tattico della Ubisoft, titolo di punta del colosso francese con oltre 60 milioni di giocatori nel mondo. Merito di investimenti e soprattutto del boom degli esport.

Tutti pazzi per gli e-sport

Gli e-sport sono competizioni di videogiochi di livello professionistico. Un nuovo modo di giocare che si pensa possa rappresentare il futuro delle competizioni sportive. E chissà, anche diventare disciplina olimpica. Tanti i titoli e-sport con vere e proprie competizioni mondiali, che mettono a confronto i nuovi cyber-atleti. Giovani tra i 16 e 25 anni con l'obiettivo di essere i migliori al mondo nel loro videogioco preferito.

Testimonial d'eccezione per la Rainbow Six World Cup

Sarà Tony Parker, l'ex-stella del basket Nba ad assumere  il ruolo di padrino del primo campionato del mondo di Rainbow Six Siege. Si presenta così l'ex-playmaker dei San Antonio Spurs: "Il mio ruolo di ambasciatore consiste nell'essere a disposizione dei giocatori e degli allenatori, condividere le esperienze accumulate nel corso della mia carriera, spiegargli quanto sia importante e speciale rappresentare il proprio Paese, perché nel mondo degli e-sport non è molto comune giocare per il proprio Paese e competere in questo modo". 

In cosa a consiste la Raibow Six World Cup?

Giocatori provenienti da 45 paesi e regioni di tutto il mondo si affronteranno ai più alti livelli per diventare la squadra che passerà alla storia per essersi aggiudicata il massimo trofeo della prima edizione della Rainbow Six World Cup.  È un sistema indipendente di competizioni che insieme confluiscono nel primo torneo regionalizzato di Rainbow Six Siege.

La fase finale nel 2021

Ben 45 paesi e regioni prenderanno parte a questa prima edizione. 14 paesi e regioni saranno invitati direttamente alla fase finale mentre altri 31 altri prenderanno parte alle qualificazioni online per aggiudicarsi uno degli ultimi 6 posti disponibili.

Alla fine, 20 squadre si affronteranno nella World Cup. La sfida è già lanciata.

Tecnologia: I più letti