Ci sentiamo dopo, la app di Amplifon per tracciare i rumori delle città. VIDEO

NOW

Unendo le rilevazioni dei vari utenti, la app permette di costruire una mappa "cooperativa" e interattiva dei suoni cittadini, permettendo di individuare le oasi di silenzio

Una app che permette di misurare il rumore ambientale, aiutando a individuare le "oasi cittadine" di silenzio. E' l'idea alla base di "Ci Sentiamo Dopo", una app di Amplifon dotata di un vero e proprio "noise tracker", un tracciatore di suoni che - mettendo in relazione tra loro le rilevazioni dei vari utenti - consente di creare una mappa interattiva dei suoni di una città. 

Una mappa "cooperativa" dei rumori cittadini

"Ci sentiamo Dopo" è gratuita ed è disponibile per Apple e per Android. Per effettuare la misurazione dei rumori bisogna geolocalizzarsi e attendere 15 secondi per la rilevazione del livello di decibel (dB) nell’ambiente circostante. Ogni rilevazione fa guadagnare “punti esperienza”, definendo una classifica tra gli utenti, che diventano "pionieri" dell'esplorazione acustica delle città. Le varie rilevazioni vengono associate su un'unica mappa cittadina, su cui è possibile - a quel punto - individuare le aree più o meno rumorose.

La mappa dei rumori in giro per il mondo

Cliccando sull’icona del mondo, inoltre, è possibile accedere alla lista di tutti i luoghi in cui è stata effettuata almeno una misurazione e consultare i dati relativi. All’interno dell’app è anche disponibile una sezione con alcuni approfondimenti, con consigli sul volume giusto e sulle modalità più corrette per ascoltare la musica. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.