Fake news: gli psicologi spiegano come smettere di cascarci

Fake news (ANSA)
1' di lettura

Sviluppare il pensiero critico è il modo migliore per evitare di cercare le notizie false che alimentano i preconcetti sviluppati nel corso degli anni. Anche ricorrere all’umorismo o dedicarsi al volontariato può aiutare a risolvere il problema  

Il termine fake news (equivalente all’italiano “bufale”) è ormai diventato noto in tutto il mondo. Nel 2017, la American Dialect Society gli ha persino conferito il premio di “parola dell’anno”. Le informazioni inventate di sana pianta, o comunque ingannevoli, sono diffusissime su internet e spesso vengono create al solo scopo di modificare la percezione della verità degli internauti. Ma quali sono le motivazioni che spingono le persone a credere alle fake news? Cosa impedisce di distinguerle dalle notizie vere? Gli esperti che si sono radunati al convegno annuale dell’American Psychological Association, hanno fornito delle possibili spiegazioni e proposto delle strategie, supportate da prove concrete, per difendersi dalla disinformazione.

Trappole mentali

Gli psicologi sostengono che la tendenza a credere alle fake news sia dovuta allo schema mentale che gli individui sviluppano da bambini per proteggersi dall’ansia di vivere in un mondo pieno di incertezze. Si tende a voler ritenere vere solo le informazioni che confermano i preconcetti assimilati nel corso degli anni, rigettando tutte quelle che li contraddicono. Il modo migliore per uscire da questa trappola mentale è cercare di sviluppare il pensiero critico ed espandere gli orizzonti, uscendo dalla propria comfort zone un passo alla volta.

Cosa fare per risolvere il problema

La dottoressa Eve Whitmore, specializzata in psicologia dello sviluppo, sostiene che le convinzioni e i preconcetti che le persone cercano costantemente di confermare si formano nelle prime fasi della vita, quando i bambini iniziano a distinguere tra la fantasia e la realtà. In quel periodo, i genitori tendono a rinforzare l’abilità dei figli di fingere per affrontare al meglio gli aspetti più duri della società in cui vivono. Col passare del tempo, questa capacità di mentire a se stessi si sviluppa fino a dare vita a forme di auto-inganno più complesse negli adulti.
Per gli psicologi, la chiave per evitare di cercare una conferma ai preconcetti è ridurre l’ansia che si prova nei confronti del mondo e che rende le fake news così seducenti.
Il professor Mark Whitmore ritiene che una delle armi migliori per ottenere questo risultato sia l’umorismo. Godersi uno show di satira politica in televisione può infatti ridurre lo stress. Anche dedicarsi al volontariato o partecipare a una protesta può avere degli effetti benefici sulla psiche. Ribadisce inoltre l’importanza del pensiero critico. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"