'Censite' le piante del parco del Girfalco tramite i QR-Code

Tecnologia
Foto di archivio (Getty Images)
qr_code_getty_images

Un giovane studente ha realizzato dei codici in grado di fornire informazioni utili sulle specie arboree presenti nell’area del colle Sabulo 

Situato sulla sommità del colle Sabulo, il parco del Girfalco è uno dei luoghi più caratteristici di Fermo e presenta una grande varietà di specie arboree, tra cui pini, lecci e cedri del Libano.
Per fornire a passanti e turisti informazioni utili e interessanti sulle piante della zona, il giovane laureato in agraria, Manuel Tiburtini, ha ideato dei QR-Code che, una volta fotografati con lo smartphone, portano gli utenti su un sito che descrive nel dettaglio i vari alberi.

La tecnologia aiuta a riscoprire il fascino della natura

I QR-Code sono dei codici utilizzati per memorizzare informazioni che possono, in seguito, essere lette con uno smartphone o altri dispositivi tecnologici. Trovano applicazione in numerosi campi, tra cui quello pubblicitario. Sono in grado di contenere una quantità maggiore di dati rispetto ai tradizionali codici a barre e risultano quindi piuttosto versatili. Vennero creati nel 1994 da Denso Wave, una compagnia giapponese specializzata nella produzione di sistemi integrati e componenti per automobili. L’azienda li realizzò inizialmente per tracciare i pezzi delle vetture nelle fabbriche di Toyota. Una volta compresa la loro utilità, i QR-Code furono usati anche da altre aziende per la gestione delle scorte.
La loro diffusione in Europa è stata lenta, e solo grazie all’arrivo degli Smartphone sono riusciti ad acquisire una certa popolarità. Esistono, infatti, molte applicazioni in grado di leggerli e di consentire agli utenti di ottenere informazioni aggiuntive su un prodotto o un servizio. Talvolta sono impiegati anche in luoghi come zoo e musei per incrementare il coinvolgimento dei visitatori.
Il ventiduenne Manuel Tiburtini ne ha colto tutte le potenzialità e ha pensato bene di utilizzarli per fornire un servizio utile ai propri concittadini.

Informazioni sulle piante

Fotografando i QR-Code presenti sui tronchi degli alberi del parco del Girfalco è possibile scaricare un’applicazione collegata al sito Acta Plantarum, ricco di informazioni sulla flora di tutte le regioni italiane. L’iniziativa sta ottenendo un buon successo e presto tutti gli alberi di Fermo saranno coinvolti in questo “censimento” tecnologico. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.