In futuro a servire il caffè in ufficio sarà un drone

Tecnologia
Robot5-GettyImages

Ibm ha depositato il brevetto di droni in grado di consegnare le bevande. Grazie a un software capiscono chi ne ha più bisogno e lo servono prima 

Il barista che consegna la tazza di caffè al mattino in ufficio potrebbe un giorno essere un drone. Ibm ha depositato un brevetto per un velivolo che non solo circola negli spazi pubblici per servire, ma è anche in grado di capire chi ha bisogno di prendersi un caffè prima degli altri. Il drone riesce a valutare tramite Fitbit e altre app la qualità del sonno della notte precedente di una persona, i dati biometrici e la pressione sanguigna. Il dispositivo può essere utilizzato in un ufficio oppure durante gli eventi aziendali.

Serve prima chi ha più sonno

Il software di riconoscimento facciale o vocale collegato agli smartphone permette di identificare la persona giusta a cui va consegnata la bevanda, evitando di commettere errori. I sensori rilevano la dilatazione della pupilla e le espressioni facciali per capire chi tra gli impiegati dell’ufficio abbia più bisogno di un caffè espresso o di una tazza di latte. Il drone può determinare anche il livello di sonnolenza osservando alcuni fattori, come per esempio la testa inclinata verso il basso, le palpebre abbassate o l’instabilità nella voce. Nel brevetto è specificato che tutti i dati personali raccolti vengono utilizzati con il permesso dell’utente e rispettando le norme sulla privacy.

La bevanda è consegnata con sacchetti a prova di perdite

Dato che il consumo di caffè può essere considerato un'attività semi-ritualistica, i droni sono stati programmati per apprendere le preferenze di un singolo individuo, come, per esempio, a che ora venga preso il secondo caffè o se debba essere servito con un goccio di latte. Quando un destinatario rifiuta l’offerta di bere, il drone passa alla persona a fianco. Il brevetto prevede anche la capacità dei droni di riconoscere in un gruppo gli individui più 'popolari' e servire prima loro. Le bevande calde sono consegnate con sacchetti a prova di perdite, per evitare che il liquido bollente cada addosso alle persone o sui loro computer. 

Tecnologia: I più letti