Euro 2020, Uefa: Bulgaria giocherà un turno a porte chiuse per cori razzisti e saluti nazi

Sport

La prossima partita casalinga della Bulgaria, il 17 novembre, si giocherà a porte chiuse. Lo ha deciso l’Uefa dopo gli insulti razzisti e i saluti nazisti dei tifosi bulgari in occasione dell'incontro Bulgaria-Inghilterra

La Bulgaria dovrà giocare la prossima partita di qualificazione a Euro 2020 a porte chiuse. Lo ha deciso oggi l'Uefa dopo la serata di follia a Sofia, in occasione di Bulgaria-Inghilterra con gli insulti razzisti contro i giocatori inglesi di colore e saluti nazisti da parte dei tifosi bulgari. La nazionale bulgara è stata multata per 85mila euro e sarà adesso sotto  osservazione per due anni. La prossima partita casalinga della Bulgaria è contro la Repubblica Ceca il 17 novembre.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.