X Factor 12, Bootcamp: Leo Gassman convince e Anastasio emoziona con “Generale”

Anastasio

Con la seconda puntata dei Bootcamp, le squadre di X Factor 12 sono completate. Ogni giudice ha i suoi giovani talenti da portare agli Home Visit e iniziare il percorso artistico che cambierà la vita a qualcuno di loro. XF12 ti aspetta tutti i giovedì alle 21.15 su Sky Uno (canale 108, e su digitale terrestre al canale 311 o 11).

COME VEDERE X FACTOR

Les jeux sont fait. Con la puntata di giovedì 11 ottobre si sono formate le squadre dei giovani talenti di X Factor 12 che andranno agli Home Visit. Dopo le assegnazioni delle squadre Under Donne e Over, rispettivamente a Manuel Agnelli e Fedez, nella seconda puntata dei Bootcamp è stata protagonista la parte femminile della giuria di X Factor 12. A Mara Maionchi è toccata la categoria degli Under Uomini mentre ad Asia Argento quella dei Gruppi.

X Factor 12, Leonardo Parmeggiani: timbro e personalità

Alle Auditions aveva portato Fly me to the moon di Frank Sinatra, conquistando i giudici che gli avevano dato ben quattro sì. Ai Bootcamp Leonardo Parmeggiani sente su di sé la responsabilità di non poter sbagliare. Il pezzo scelto è Stay di Post Malone, che canta accompagnandosi con la chitarra. Già dall’attacco, Leonardo raccoglie il consenso e l’apprezzamento di tutti e quattro i giudici, che elogiano il particolare timbro del giovane cantante. Manuel Agnelli riconosce che il ragazzo deve fare lezioni di canto per riuscire a migliorare l’estensione. Mara Maionchi non è molto convinta ma, alla fine, decide che vuole dargli questa opportunità. La sedia è sua.

X Factor 12, Leo Gassman omaggia Kurt Cobain

I figli d’arte, si sa, devono sempre lavorare il doppio per essere notati e valutati per quello che realmente sono. Ne sa qualcosa Leo Gassman, che aveva stupito tutti alle Auditions con l’inedito Freedom, che aveva colpito i giudici “nonostante” il cognome così importante. Ai Bootcamp, Leo ha cantato un pezzo di Brunori Sas, Kurt Cobain, mostrando una maturità insolita per un ragazzo di soli 19 anni. Asia Argento non riesce a contenere l’entusiasmo e, nonostante Manuel Agnelli lo ritenga un po’ troppo “impostato”, Mara Maionchi sceglie di portare il giovane Gassman con sé agli Home Visit.

X Factor 12, Anastasio riscrive Generale

I poeti contemporanei fanno rap e Anastasio, che si era già fatto notare alle Auditions per la sua straordinaria capacità compositiva nell’inedito La fine del mondo, lo fa molto bene. Ma il ragazzo sa che, per colpire il “suo” giudice, scrivere in rima e rappare non basta: Mara Maionchi è un osso duro. Sul palco dei Bootcamp, Anastasio presenta la sua personalissima versione di un brano che è un classico della canzone d’autore italiana, Generale di Francesco De Gregori. Quello che potrebbe sembrare un azzardo e un harakiri diventa un’opportunità per mostrare a tutti come si riscrive una canzone considerata intoccabile senza rovinarla. Anzi. Il risultato lascia tutti e quattro i giudici senza parole. Fedez elogia il modo di scrivere di Anastasio, Manuel Agnelli ne apprezza il talento e Asia Argento conferma. Il giudizio finale spetta però a Mara Maionchi che, visibilmente soddisfatta dell’esibizione, dice al ragazzo che è stato talmente bravo da darle quasi fastidio. Segno - ammette la discografica - che c’è qualcosa di eccezionale. Anche se non ci sono più sedie disponibili, il posto è suo di diritto.

X Factor 12, i Seveso Casino Palace tirano giù il Forum

L’obiettivo dei Seveso Casino Palace, rock band milanese che aveva già colpito molto Asia Argento alle Auditions, è quello di alzare sempre di più il livello e superarsi ogni volta. Ai Bootcamp, il gruppo decide di esibirsi con un brano che è uno dei loro cavalli di battaglia degli esordi, I miss the misery, degli Halestorm. Già dalle prime note, al pubblico presente al Forum di Assago e ai quattro giudici è ben chiaro che i Seveso Casino Palace mantengono sempre le promesse. Per loro è standing ovation e il loro giudice Asia Argento non può che dare alla band l’ultima sedia disponibile.

X Factor 2018, il Battisti degli Inquietude

Lucio Battisti è un’icona della musica leggera italiana ed è normale che quasi tutti i cantautori si ispirino a lui. Ma cosa succede se a interpretare un brano di Battisti c’è un gruppo che fa musica sperimentale con due rapper, una chitarra e un violino? Gli Inquietude avevano già impressionato i giudici alle Auditions con un loro inedito e ai Bootcamp hanno deciso di portare la rivisitazione “a modo loro” di un brano di Lucio Battisti, Anna. L’interpretazione ha convinto anche Mara Maionchi, che notoriamente storce il naso di fronte alle rivisitazioni di brani di artisti considerati “intoccabili”. Ma gli Inquietude hanno talento e lo hanno dimostrato, aggiudicandosi la partecipazione agli Home Visit.

Puoi vedere X Factor ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno (canale 108 del satellite e 311 o 11 del digitale terrestre).