Un sogno in affitto: chi è la conduttrice Paola Marella

Paola Marella, alla conduzione di Un sogno in affitto, su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, tutti i martedì alle 21.15, è un’icona di stile e un punto di riferimento nel campo dell’arredamento, della moda e del design. Continua a leggere e scopri di più

VAI ALLO SPECIALE

Chi è Paola Marella

Nata a Milano sotto il segno dell’Acquario il 16 febbraio 1963 (non ha mai fatto segreto dell’età), Paola Marella, architetto, mediatrice immobiliare e conduttrice televisiva, sarà al timone de Un sogno in affitto, nuovo programma in onda su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, tutti i martedì alle 21.15, a partire dal 9 luglio. Dopo il liceo classico, nel 1988 arriva la laurea in Architettura di Interni al Politecnico della sua città, a questa segue un periodo di gavetta in veste di agente immobiliare. Si sposa nel 1995 e ha un figlio, Nicola. Con il marito piemontese, condivide l’amore per l’arte contemporanea e il design. Non ama gli eccessi, il suo stile è classico, ma al tempo stesso moderno e innovativo. Sa essere eccentrica e sobria al tempo stesso. E con il suo ciuffo bianco che porta con orgoglio

Programmi televisivi

Nel 2007 entra nelle case degli italiani con eleganza, sui suoi tacchi 12 a cui difficilmente rinuncia, con stile impeccabile e il savoir-faire di una donna di classe con la D maiuscola, Paola Marella conquista il pubblico del piccolo schermo grazie ai programmi su Real Time: "Cerco casa disperatamente", "Vendo casa disperatamente", "Welcome Style", "Shopping Night Home Edition" e "Changing Rooms".

Libri

Ha scritto due libri: il primo è un vero e proprio manuale da tenere presente se si vuole arredare e decorare rinnovando casa con un certo stile pur non essendo un milionario: “Arredo casa disperatamente”, edito da Rizzoli. Il secondo si intitola “Welcome Style”, guida pratica in cui dispensa regole e consigli per rinnovare casa a costo zero grazie a soluzioni creative che puntano al recupero di vecchi mobili. Per lasciarsi ispirare e rimboccarsi le maniche, il libro è ricco di interessanti esempi di professionisti che trasformano locali anonimi in ambienti speciali. L’obiettivo è sempre personalizzare e rendere unici gli spazi abitativi, a volte basta

Passioni

Tra le sue passioni, oltre all’arredamento e alla casa (adora le lampade), ci sono: l’arte (ama andare a caccia di piccoli grandi pezzi di design da mixare e promuove il lavoro artistico dei giovani talenti), la moda e la lettura. Paola Marella adora rilassarti in casa e leggere sul suo divano, al contempo ama viaggiare anche se non lascerebbe mai la sua Milano adorata che percorre in lungo e in largo in bicicletta. Un sogno nel cassetto? Un monolocale a Parigi.

Curiosità

Il suo look rispecchia una personalità sicura di sé ma mai invadente e i suoi oufit sono sinonimo di raffinatezza. Paola Marella, come già sottolineato è nemica degli eccessi, non solo nel design ma anche nell’abbigliamento. Veste classica (nel suo armadio non possono mancano i tubini neri, né le camicie bianche in seta), ma ama distinguersi attraverso gli accessori, che siano scarpe o borse devono avere quel tocco eccentrico che li contraddistingua. Il suo ciuffo bianco è legato a un ricordo ben preciso nel tempo, dopo la morte del padre, dopo circa tre mesi, i suoi capelli sono diventati quasi del tutto bianchi e il suo parrucchiere, anticipando una moda tuttora attuale, ebbe un lampo di genio, propone un’acconciatura che valorizzasse quel colore naturale…