Chi è Michelangelo Mammoliti, ospite stasera ad Antonino Chef Academy

TV Show sky uno

Da stasera ricomincia la sfida tra dieci nuovi e giovanissimi chef guidati da Chef Cannavacciuolo per conquistare un posto ai fornelli stellati di Villa Crespi, nell'attesa scopri chi è l'ospite d'onore 

Cresce l'attesa per la prima puntata della nuova edizione di Antonino Chef Academy (LO SPECIALE), in onda stasera martedì 27 alle 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, e tutti i martedì alle 21.15. Chef Cannavacciuolo torna a vestire la divisa da professore e mentore per dieci nuovi giovani e talentuosi cuochi (SCOPRI CHI SONO I CONCORRENTI).

l'ospite d'onore di stasera

approfondimento

Antonino Chef Academy, ecco chi sono i concorrenti in gara. FOTO

Come già annunciato, tornano le tre tipologie di prove sulle quali gli chef in gara dovranno sfidarsi. Al termine, in base alla classifica finale, colui che avrà totalizzato il voto più basso sarà costretto ad abbandonare l’Accademia. Tra queste, ricordiamo le TECNICHE DI CUCINA in cui gli studenti dovranno mettere in pratica le tecniche basilari della cucina insegnate da Chef Antonino. I TEST FUORI SEDE in cui in una location esterna gli sfidanti, suddivisi in piccoli gruppi e alla presenza di dell’ospite che affiancherà chef Cannavacciuolo, dovranno mettere alla prova le loro abilità professionali. E infine il TEST DI APPROFONDIMENTO, una manche individuale vedrà coinvolti i ragazzi in una sfida sulle nozioni apprese durante la lezione specialistica tenuta da un “professore” ospite. In questa prima puntata, per l'occasione stasera accanto allo Chef, avremo Michelangelo Mammoliti.

 

 

Chi è Michelangelo Mammoliti

approfondimento

Villa Crespi, cosa c'è da sapere sul ristorante di Cannavacciuolo

 

Dal 2014 alla guida dello stellato Ristorante La Madernassa in quel di Guarene, al confine tra le Langhe e il Roero, Mammoliti nasce a Giaveno, in provincia di Torino. E' uno Chef con la "c" maiuscola, vola e fa volare ad altissimi livelli e vanta 2 stelle Michelin. Enfant prodige della ristorazione italiana, è cresciuto con Gualtiero Marchesi e Stefano Baiocco in Italia e con Alain Ducasse, Pierre Gagnier, Yannick Alléno e Marc Meneau in Francia. ”Naturale, della memoria e minimale”, è con queste parole che Michelangelo Mammoliti definisce la sua cucina che vuole esaltare i colori e i sapori del territorio con uno sguardo sul mondo. Nel suo menu non possono mancare ricette intime, che "fanno rivivere il ricordo lontano di un pranzo in famiglia, il profumo della cucina di nonna, o una suggestione passata", e stasera sentendolo parlare, capiremo perché.

 

La cucina secondo Michelangelo Mammoliti 

Autore di una cucina che vuole evocare ricordi precisi in cui hanno un ruolo centrale coltivazione dei prodotti e cura dell’orto sarà di grande ispirazione per i dieci talenti in gara. E' grazie a lui che nel corso delle loro prime prove i ragazzi sentiranno parlare, tra le altre cose, di "neurogastronomia". Lo Chef studia il cervello umano, per capire il perché agisca in determinati modi. Spesso si è ritrovato, tra un servizio e l’altro ad avere per le mani dei trattati di neurogastronomia e in quelle pagine ha proiettato la sua ricerca. Ma non vogliamo anticiparvi altro, vi lasciamo con l'acquolina in bocca, che di certo non potrà mancarvi.

 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24