Bruno Barbieri in Val Rendena, l'intervista alla vincitrice

TV Show sky uno

Barbara Ferrara

A vincere la sfida della puntata in Val Rendena è Rina dell’Hotel Crozzon. Bruno Barbieri ti aspetta su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455), sempre disponibile on demand, tutti i martedì alle 21.15

Protagonisti del sesto episodio (VAI ALLO SPECIALE), sono stati Margherita, responsabile della reception del Cerana Relax Hotel, struttura dallo stile tradizionale montano situato a Madonna di Campiglio; Giuseppe, presidente e CEO dell’Hotel Chalet del Brenta, un family hotel moderno che strizza l’occhio al “green”, nel cuore di  Madonna di Campiglio; Valentina, direttrice del Maso del Brenta, una ex malga trentina del ‘600 riconvertita in hotel a 4 stelle situato nella località di Caderzone e Rina, proprietaria dell’Hotel Crozzon, una struttura con una storia di quarant’anni tra il centro e le piste di Madonna di Campiglio (le foto della sesta puntata) E' Rina a portare a casa la vittoria sbaragliando la concorrenza. Ecco cosa ci ha raccontato sulla sua partecipazione al programma.

approfondimento

Bruno Barbieri nella Penisola Sorrentina, l'intervista alla vincitrice

Prime reazioni alla chiamata di 4 Hotel.

Stupore e sorpresa sapere di essere stati scelti a partecipare a questa bellissima e importante trasmissione.


Seguivate già il programma?

Sì, è interessante vedere i colleghi di altre destinazioni darsi consigli e critiche "costruttive" che ci  mettono tutti un po' in discussione ma con l'obiettivo comune di rendere l'ospitalità italiana sempre più unica.


La vostra struttura è aperta da 40 anni, come nasce?

Da un sogno mio e di mio marito: prima abbiamo aperto come ristorante e poco dopo abbiamo costruito le prime camere.

Abbiamo sempre coinvolto la famiglia in questo progetto. Da anni Alessia è parte attiva nella gestione e nell'innovazione dei servizi, come la spa, le nuove camere,  la Stube dove si possono degustare vini locali, mentre al marito Matteo dobbiamo la creazione del Goolf Indoor un servizio unico ed esclusivo. L'altra figlia Federica invece, è la maestra di sci dei nostri ospiti da molti anni .


Di recente avete guadagnato una stella, una bella conquista, qual è la chiave del successo?

Continuare ad investire nella ristrutturazione e qualità dei servizi e delle nostre competenze ma soprattutto la passione per questo mestiere e le relazioni umane che si instaurano con i nostri ospiti. Ci dedichiamo personalmente alla cura del cliente accompagnati dalla professionalità del nostro staff, con noi da molte stagioni.


L’aspetto più gratificante del vostro mestiere?

Incontrare persone provenienti da ogni parte del mondo, che vengono qui per scoprire il nostro territorio, che possiamo raccontare  attraverso i prodotti, le tradizioni e la riconoscenza che il cliente dimostra verso di noi tornandoci a trovare anno dopo anno.


Com’è stato partecipare al programma?

E' stato molto stimolante e divertente. Sicuramente è un'esperienza davvero unica nel suo genere. Mettersi in "competizione" con strutture di così grande prestigio come quelle degli altri concorrenti, è stato per noi un onore, oltre che una grandissima soddisfazione. Aver vinto è per noi la coronazione di più di 40 anni di lavoro costante. 

 

Il confronto con altri colleghi vi ha dato qualche spunto di riflessione?

Sicuramente sì! C'è sempre da imparare e da migliorarsi. Questo deve essere il vero segreto di ogni imprendire, avere sempre pronta la prossima sfida.

 

La prima cosa che notate entrando in un albergo.

L’accoglienza, il sorriso, la disponibilità e  la cura nei dettagli.

 

Il difetto che un albergatore non può avere, e il suo maggior pregio?

Il peggior difetto è la mancata disponibilità verso l'ospite.

Il maggior pregio è far sentire l'ospite come a casa propria ed avere una visione, la capacità di prevedere oggi le esigenze di domani.

 

Cosa rende indimenticabile una vacanza?

Provare esperienze uniche ed inaspettate come un nuovo piatto, nuovi sapori, il profuno di un vino, un’attività, un panorama.  Trovare nuovi spunti, condividere racconti e storie delle persone e dei luoghi.

Spettacolo: Per te