Diletta Leotta ospite di "Iginio Massari The Sweetman - Celebrities"

TV Show

Barbara Ferrara

14-diletta_leotta

Iginio Massari The Sweetman – Celebrities ti aspetta sabato alle ore 19.25 su Sky Uno. L’ospite speciale, insieme a Omar Pedrini, è la giornalista e volto di Sky Sport, Diletta Leotta. In attesa di vederla all’opera con le mani in pasta, leggi l’intervista e scopri cosa ci ha raccontato di questa sua avventura.

Dallo sport, ai motori, dal campionato ai fornelli, Diletta Leotta si cimenta in cucina tra marmellate, scaglie di cioccolato e paste frolle alla corte del maestro Iginio Massari. Positiva e carica di energia vulcanica, la stessa della sua terra, come lei stessa ci ricorda: “sono una persona molto ottimista e credo che questo spirito entusiasta dipenda dal mio essere siciliana”, la giornalista catanese si divide freneticamente tra mille impegni, ma ci è abituata e non si lamenta di certo, tutt’altro, si augura una prossima stagione “altrettanto bella ed esaustiva come quella appena trascorsa”. In attesa di vederla accanto al re della pasticceria italiana, alle prese con il suo dolce del cuore (crostata con marmellata di ciliegie e scaglie di nocciola e cioccolato fondente), leggi l’intervista.

E’ vero che a sei anni intervistava i suoi cugini mentre suo zio filmava?
Verissimo. In famiglia abbiamo un gruppo su WhattsApp e di recente mio zio ha inviato questi video. Ci sono io con le telecamere giganti e un finto microfono in mano mentre faccio le domande e intervisto. Succedeva dopo pranzo d’estate, era un modo per stare insieme, è stato molto divertente rivedersi.
Quando si dice la vocazione giornalistica…
Sì, ho cominciato molto presto.
Come rispondeva alla domanda sul cosa vuoi fare da grande?
Cambiavo sempre idea, però la mia passione principale è sempre stata questa, per un periodo volevo fare l’archeologa, ma la mia linea era abbastanza evidente visto cosa facevo a sei anni.
Ci sono stati momenti in cui ha pensato di non farcela?
Tendenzialmente sono una persona molto ottimista, e credo che questo spirito dipenda dal mio essere siciliana: solare e carica di energia vulcanica, per fortuna questo entusiasmo me lo porto dietro da sempre.
E’ una marcia in più.
Aiuta moltissimo, il mio è un percorso fatto di alti e bassi, rinunce e tanti no, la fase più difficile della mia carriera è stata quando ho iniziato a lavorare a Sky, al meteo, e nel frattempo studiavo Giurisprudenza. Lavorare tutti i giorni con quegli orari è stato faticoso, qualche volte mi buttavo giù, ma era talmente tanta la voglia di raggiungere l’obiettivo che poi in qualche modo mi organizzavo. Dormivo poco e studiavo la notte. Sono riuscita a togliermi questa piccola grande soddisfazione, adesso non faccio più l’università ma lavoriamo tantissimo con Lord of the Bikes, Goal Deejay, la serie b.
Tra gli ospiti che le piacerebbe intervistare chi c’è?
Devo dire che intervistare Jared Leto è stata una grande soddisfazione; quando entri in contatto con questi mostri sacri è incredibile: vedi che hanno qualcosa di assoluto, di ultraterreno. Lui e Sting hanno qualcosa di magnetico e vibrante, carichi di una energia bellissima. E poi danno delle risposte che spesso ti spiazzano.
In che senso?
Ti spiazzano nella loro estrema semplicità, Leto è un Premio Oscar come attore, ma anche una rockstar, una web star, è tutto. Quando gli ho chiesto come facesse a fare tutto, mi ha candidamente risposto con un “Lavoro duramente”.
Ci racconti come è andata con Iginio Massari.
Benissimo, all’inizio ero un po’ preoccupata perché comunque lui è il temutissimo Maestro Iginio, ma si è dimostrato dolce come i suoi dolci. E’ stato molto comprensivo e mi ha stupita perché è riuscito a ricreare la mia crostata preferita in un modo che non mi sarei mai aspettata.
Buona?
Sì, ma non una volta, non due volte, ma cento volte più buona della mia. L’ha completamente stravolta, sempre utilizzando gli stessi ingredienti ma mixandoli in modo diverso.
E’ il dolce della sua infanzia?
Sì è un dolce a cui sono molto legata perché lo cucinava mia nonna, mia madre, noi in famiglia abbiamo il ricettario che si tramanda di generazione in generazione.
Il suo cavallo di battaglia?
In questo momento la lasagna con melanzane, salsa di pomodoro e pisellini, è una ricetta tipicamente siciliana, mettere insieme questi ingredienti garantisce un gusto strepitoso.
Cosa le ha insegnato il maestro Massari?
Ho portato a casa tanti trucchi, innanzitutto ho imparato il nome di tutti gli oggetti e i prodotti che bisognerebbe utilizzare. Io a casa ho queste due (ridendo indica le proprie mani ndr). Il maestro mi ha spiegato le proporzioni adeguate a un tot di farina con il burro. E’ incredibile, è tutta scienza. Dopo la lezione sono riuscita a rendere più morbida la mia crostata.

 


 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24