Kevin Costner, 5 film indimenticabili del protagonista di Yellowstone

Yellowstone  è un viaggio in un universo fatto di interessi personali e uomini senza scrupoli. Aspettando questo western moderno vi raccontiamo qualcosa su Kevin Costner . L’appuntamento con Yellowstone è ogni venerdì dal 13 marzo alle ore 21.15. su Sky Atlantic

Yellowstone, lo speciale Kevin Costner ieri e oggi Yellowstone, le prime foto della serie tv western

The Untouchables - Gli intoccabili 

La regia è di Brian De Palma e la scrittura è di David Mamet. E' il film che ha reso celebre Kevin Costner. Nel cast anche Sean Connery che ha ottenuto il Premio Oscar come miglior attore non protagonista. Siamo a Chicago nel 1930 durante il periodo del Proibizionismo. La città è governata dal famigerato e spietato boss mafioso Al Capone (epica nella sua crudeltà la scena nella quale uccide un "traditore" durante una cena a colpi di mazza da baseball) il cui commercio si basa principalmente sul contrabbando di alcool. L'agente del Tesoro Eliot Ness decide di combattere Capone organizzando una crociata contro il suo impero economico.

Balla coi Lupi: 7 Premi Oscar

E' nella graduatoria dei migliori cento film americani di sempre. Si tratta di un western del 1990 che Kevin Costner ha diretto, prodotto e interpretato. Il film, tratto dall'omonimo romanzo di Michael Blake, ha vinto sette premi Oscar, tra cui quello per il miglior film e miglior regista. Racconta la storia del il tenente John Dunbar, un ufficiale dell'Esercito Unionista che, seppur ferito, compie un gesto eroico che permette alle sue truppe di vincere la battaglia. Come premio può scegliere la destinazione che più lo aggrada. Opta per un presidio della frontiera dell'Ovest, ai margini delle praterie del Nebraska. Il posto si chiama Fort Sedgewick. Lì entra in contatto con i Sioux Lakota prima in modo cruento e poi ne diventa amico. Al punto di passare dalla loro parte quando l'esercito, il suo esercito, viene a verificare come si sta comportando e cosa sta accadendo. Con lui solo il cavallo Cisco e un lupo che gli diventa amico e ribattezza Due Calzini. Tra gli indiani troverà anche moglie, Alzata con Pugno, una donna bianca adotatta dalla tribù quando era bambina.

 

Robin Hood - Principe dei ladri

Ritrova Sean Connery nel ruolo di Riccardo Cuor di leone, un cameo che chiude questa rivisitazione di Robin Hood. L'epoca è quella della terza crociata e il braccio destro di Robin di Locksley è il saraceno Azeem, interpretato da Morgan Freeman. Ci sono tutti gli ingredienti del film d'avventura: amore, amicizia, odio, perfidia, passione e poesia. Le principali riprese si svolsero presso la fortificazione medievale di Carcassonne, nella regione francese dell'Occitania: li è stata ricostruita Nottingham. Il resto delle esterne sono state tutte girate nel Regno Unito, in particolare nel castello di Wardour nel Wiltshire, casa della famiglia Locksley. Per un minuto da re e un totale di due giorni di riprese Connery ha ricevuto un assegno di 250mila dollari che ha devoluto in beneficenza.

Guardia del corpo (The Bodyguard) Kevin Costner protegge Whitney Houston

Uno dei film più romantici di sempre. E’ la conferma che a volte da un rifiuto può nascere un capolavoro: la scenografia era stata scritta per due altri attori, Steve McQueen e Diana Ross, poi l’operazione non è andata in porto e il ruolo di Frank Farmer è stato assegnato a Costner. Lui è un ex agente che faceva parte della scorta presidenziale che ha preferito lasciare l’incarico e dedicarsi al ruolo di guardia del corpo, per altro molto ben remunerato. La sua cliente è la popstar e attrice Rachel Marron, una splendida Whitney Houston, che riceve lettere di minacce da uno sconosciuto. Il finale è melanconico e accompagnato dalla canzone I Will Always Love You. A proposito di musica The Bodyguard: Original Soundtrack Album è la colonna sonora più venduta di tutti i tempi: è stata certificata disco di diamante negli Stati Uniti mentre nel mondo ha venduto oltre 45 milioni di copie.

 

The Guardian - Salvataggio in mare, il coraggio comandante

Il bello di questo film è che la leggenda va oltre la storia. Alla fin fine il leggendario aerosoccorritore della Guardia Costiera statunitense Ben Randall, Kevin Costner appunto, trova un allievo più brano di lui. E' un giovane Ashton Kutcher che interpreta Jake Fischer. I due entrano in conflitto, il comandante non tollera l'arroganza del giovane anche se in cuor suo si vede che apprezza. Sottopone lui e gli altri allievi a prove durissime, che anche i subalterni di Randall trovano eccessive. Arriva il giorno che c'è una emergenza, in realtà il comandante si è ritirato ma quando squilla il telefono e gli chiedono aiuto per una emergenza non sa tirarsi indietro. Sarà la sua ultima missione, nonostante l'impiego di molti mezzi e per molti giorni, il suo corpo non sarà mai trovato. Si dice che viva in fondo al mare e stia vicino ai naufraghi finché non vengono salvati e, pare, che la sua base sia alle isole Aleutine.